Quanti batteri ci sono in un millimetro?

- la precisione non è un optional -

La bocca è un ambiente ostile alla durata di un lavoro odontoiatrico a causa di sbalzi di temperatura, stress meccanici, presenza di acidi e batteri.


I batteri sono la principale causa del fallimento di un lavoro odontoiatrico. Essi sono capaci, infatti, di distruggere gengive, osso di supporto, smalto, dentina.

Sei i batteri infiltrano una otturazione in composito o una corona protesica possono in poco tempo e spesso in maniera silente, portare alla perdita del dente o al fallimento del lavoro eseguito.


Grazie all'ausilio di sistemi ingrandenti e microscopio da neurochirurgia, siamo in grado di garantire livelli, di precisione, estetica e igiene, altissimi.

microscopia dente precisione
IMG-20160205-WA0004.jpeg

Microscopio operatorio

DentalLabHelpexcellence-arrowsuccesso-vergognasuccesso
logo_Fotor
GOPR0018_1455294641024_low.JPG1456566805117_GOPR0017_1455294641024_low.JPGGOPR0016_1455294641024_low.JPGGOPR0015_1455294641024_low.JPG

Calcoli nei denti?!

L'utilizzo clinico di un Microscopio operatorio a 250X consente di guardare fin dentro i canali radicolari di un dente permettendo, come nel caso riportato in basso, di asportare con precisione un calcolo dentinale che se trascurato porterebbe al fallimento di una devitalizzazione.

GOPR0041_1456309834548_highGOPR0040_1456309834548_highGOPR0039_1456309834548_highGOPR0036_1456309834548_highGOPR0037_1456309834548_highGOPR0035_1456309834548_highGOPR0033_1456309834548_highGOPR0034_1456309834548_high

Punti inaccessibili

Quando le ricostruzioni in composito non sono precise lungo i margini si infiltrano, provacano infiammazione gengivale, rottura del filo interdentale nelle manovre di igiene, accumulo di batteri, alitosi, carie recidiva secodaria, piorrea.

La vecchia ricostruzione viene rimossa. Si asporta la carie secondaria che ha infiltrato la precedente otturazione e si lucidano i margini della cavità.

Si applica acido ortofosforico al 37% per preparare la superficie del dente alla tecnica adesiva stratificata e si ricostruisce il dente.


A fine ricostruzione si nota, a grande ingrandimento, nello spazio interdentale un piccolo sperone di resina che se non rimosso creerebbe infiammazione della gengiva e perdita di osso interdentale.

Con l'ausilio del microscopio, lo sperone in resina viene rimosso e, senza danneggiare i tessuti vicini, si lucida la zona interdentale.

Create a website